il latte vaccino, che viene utilizzato per nutrire i bambini quando non è possibile farlo attraverso l'allattamento al seno, può causare allergia al 3% dei bambini durante i loro primi anni di vita. Pertanto, l'industria lattiero-casearia cerca di ridurre gli allergeni di questo tipo di latte con varie procedure. Ora, una nuova indagine potrebbe risolvere il problema, dal momento che sono riusciti a creare una mucca geneticamente modificata con l'obiettivo che l'animale produce latte con un basso contenuto di beta-lattoglobulina (BLG), proteina responsabile delle allergie nei bambini.

Creano una mucca modificando i loro geni per produrre latte con un basso contenuto di una proteina responsabile delle allergie nei bambini

La mucca, che si chiama 'Daisy', è il risultato del lavoro di un team di ricercatori dell '"AgResearch Institute" in Nuova Zelanda, che è riuscito a ridurre l'attività di centinaia di geni dell'animale senza eliminarli completamente, una tecnica che potrebbe essere utilizzata controllare altre caratteristiche del bestiame.

Un altro vantaggio offerto dal latte di questa mucca è che è ricco di caseine - una proteina che contiene latte vaccino - che lo rende più nutriente del latte ottenuto dalle mucche comuni.

Il latte di "Daisy" è attualmente in fase di analisi per confermarne la validità proprietà ipoallergenichee in seguito dovrà passare i controlli abituali della sicurezza nutrizionale prima di poter essere commercializzato per il consumo umano.

Bruce Whitelaw, professore di biotecnologie presso l'Università di Edimburgo, ritiene che la procedura per modificare geneticamente gli animali da allevamento potrebbe anche essere utilizzata per migliorare la difesa contro le infezioni.

Tuttavia, la ricerca ei suoi risultati hanno anche detrattori, e gli ecologisti neozelandesi affermano che gli esperimenti condotti per creare Daisy costituiscono un atto di crudeltà contro gli animali e che, inoltre, nel nuovo latte è stata eliminata una proteina necessaria per sviluppo della mucca e degli umani.

Doll Test - Gli effetti del razzismo sui bambini (Settembre 2019).