Dormire bene contribuisce ad aumentare il beneficio che uno stile di vita sano, che include la pratica di regolare esercizio fisico, evitando il tabacco, un consumo moderato di alcol, e seguendo una dieta equilibrata, ha sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari (CVD) , secondo i risultati di uno studio pubblicato su "European Journal of Preventive Cardiology".

La ricerca ha dimostrato che l'aderenza a questi stili di vita sani già riduceva il rischio di CVD fino al 57%, ma se questi fattori venivano anche aggiunti "abbastanza sonno", cioè sette o più ore ogni notte, il beneficio di La protezione generale è aumentata ancora di più, raggiungendo il 65% in meno di rischio di sviluppare CVD e fino all'83% in meno di rischio di subire un evento cardiovascolare fatale.

Tenendo conto solo della durata del sonno, è stato osservato che il rischio di sviluppare una malattia cardiovascolare è diminuito del 22% nelle persone che hanno dormito abbastanza

Nello studio, chiamato il Progetto di Sorveglianza dei Fattori di Rischio per le Malattie Croniche (MORGEN), 6.672 uomini e 7.967 giovani donne sane hanno partecipato all'inizio dell'indagine, che sono stati seguiti per un tempo medio di 12 anni. Sono stati registrati i dati corrispondenti all'attività fisica, al consumo di alcool e tabacco, alla dieta e alla durata del sonno dei volontari.

Assistendo solo alla durata del sonno, i ricercatori hanno osservato che nelle persone che hanno dormito abbastanza il rischio di sviluppare una malattia cardiovascolare è diminuito del 22%, e quella di CVD fatale del 43% rispetto a persone con sonno insufficiente.

Gli autori del lavoro hanno spiegato che dormire poche ore era già stato indicato come un fattore di rischio indipendente per soffrire di CVD in studi precedenti, ma questi non mostravano l'impatto del sonno di qualità se aggiunto ai benefici forniti da altri quattro fattori di vita sani che sono stati inclusi in questo nuovo studio.

Per quanto riguarda il numero di ore di sonno considerate sufficienti, Monique Verschurem, dell'Istituto nazionale per la salute pubblica e l'ambiente dei Paesi Bassi e principale investigatore dello studio, ha affermato che probabilmente per la maggior parte delle persone sono sufficienti sette ore . Tuttavia, e secondo uno studio precedente, fatto anche dal tuo gruppo, le persone che dormono meno di questa volta, ma si riposano, non aumentano il rischio di malattie cardiovascolari.

BIRRA : 10 COSE CHE NON HAI MAI SENTITO! (Settembre 2019).