il incontinenza urinaria Colpisce tra il 10% e il 15% della popolazione e, anche se è un problema che si verifica più frequentemente nelle donne, ci sono anche uomini che ne soffrono, soprattutto quando sono più grandi. Per questo motivo, l'Ospedale Santa Cristina (Madrid) ha lanciato a nuovo trattamento per gli uomini che hanno difficoltà a trattenere l'urinae con esso è riuscito a migliorare il 91% dei casi trattati, ciascuno in misura diversa.

L'ospedale evidenzia che alcune delle cause di questi problemi sono le cancro alla prostata, e soprattutto dopo la sua complicanza dopo prostatectomia radicale o ipertrofia prostatica benigna. Questa nuova terapia aiuta rafforzare i muscoli che circondano il sistema urinarioin questo modo lo stimolo della minzione può essere controllato meglio e quindi evitare piccole perdite.

Con solo sei sessioni di mezz'ora di questa nuova terapia, i problemi di incontinenza urinaria maschile migliorano

Il metodo utilizzato consiste in a elettrodo che registra lo sforzo dei muscoli responsabili della minzione, quindi il paziente può sapere se è sufficiente o supera la sua azione. Questo record viene registrato e registrato per mezzo di un grafico e suono che viene osservato sia dal paziente e dal team di supporto, che comprende il fisioterapista e il riabilitatore.

Nel trattamento vengono eseguiti due esercizi, uno dei quali è tonico e consiste nel contrarre i muscoli del pavimento pelvico per tre secondi e quindi rilassarli per sei. L'altro è fasico e consiste in cinque contrazioni veloci che terminano con 10 secondi di riposo. Con sei sessioni di questa nuova terapia di mezz'ora ciascuna, secondo l'ospedale stesso, potrebbe migliorare significativamente l'incontinenza urinaria maschile.

Pena di morte: 53 anni fa l' ultima esecuzione (Settembre 2019).